Buuuum!

Il gas è pericoloso e alcuni decessi all'anno sono, secondo gli addetti, "fisiologici". I contratti, che firmiamo con una certa superficialità, prevedono chiare responsabilità: il fornitore vende il gas all'utente e il distributore lo distribuisce e lo misura e, con esclusione delle emergenze e delle sostituzioni, il distributore si rapporta unicamente  fornitore. In passato, distribuzione e vendita facevano capo alla … Leggi tutto Buuuum!

La capacitazione

Decine di milioni di utenti dovranno cambiare i fornitori di luce e gas entro il 2019 ; è meglio che comincino ad informarsi piuttosto che accettare contratti al telefono. Oltre a qualche istruzione spicciola del blog, l'utente avrebbe diritto a informazioni semplici da parte del suo attuale fornitore, come succede in Inghilterra. La capacitazione dell'utente … Leggi tutto La capacitazione

Fuori di SEN

I contenuti della nuova SEN , documento di Strategia Energetica Nazionale: Centralità del consumatore, come motore della transizione energetica; Totale liberalizzazione dei mercati retail, tutela solo per i clienti vulnerabili; Rimozione di elementi di distorsione di prezzi come la priorità di dispacciamento per le rinnovabili; Evidenziata la centralità dei distributori. Dalla teoria alla pratica: Del consumatore "centrale … Leggi tutto Fuori di SEN

Perché non leggono i contatori

Le bollette addebitano consumi stimati perché, nonostante il consumatore paghi il servizio, i distributori non vengono più a leggere i contatori oppure il dato di consumo, letto da remoto, si perde. Anche l'auto-lettura, comunicata dall'utente al proprio fornitore, necessita della conferma del distributore e nel frattempo il fornitore prosegue con i consumi stimati, che possono … Leggi tutto Perché non leggono i contatori

La validazione del dato di consumo

La direttiva europea MID sugli strumenti di misura stabilisce, senza alcun dubbio interpretativo, che il dato fidefacente la transazione é quello indicato dal contatore, dato che viene letto dal consumatore per verificare i propri consumi. Se il contatore é omologato in accordo alla MID, ed é quindi certo che funzioni correttamente, non c'è alcun bisogno di validare … Leggi tutto La validazione del dato di consumo

Ma quale liberalizzazione?

Grande agitazione in vista della fine del mercato tutelato:venti milioni di consumatori presi in giro da vent'anni di promesse di risparmi, di contatori illegali e di bollette incomprensibili che dovranno scegliere un nuovo fornitore. Gli unici a non capire cosa stia succedendo sono proprio loro, i consumatori, perseguitati ogni giorno da fornitori insistenti e da … Leggi tutto Ma quale liberalizzazione?

I gattopardi dell’energia

Il grafico mostra i prezzi dell'energia elettrica di domani in tre zone: nord, sud e Sicilia. La Sicilia consuma 21 TWh all'anno, all'incirca il 7% del paese. Da sempre, le nostre bollette pagano il pizzo ai produttori siciliani, che domani vale 1,5 €/MWh in più sul PUN (prezzo unico nazionale). Ci sono voluti più di … Leggi tutto I gattopardi dell’energia

Un’altra IMU?

Pochi si rendono conto che illuminare una seconda casa può costare come l'IMU. Si pagano da 30 a 40 €/mese senza accendere una sola lampadina. Sulla bolletta di un non residente il prezzo medio é da record. Il trucco dei venditori consiste nell'addebitare 1 kWh, anche se non è stato consumato, ciò che peró rende … Leggi tutto Un’altra IMU?

Una brutta commedia

Una delibera dell'Autorità esamina 113 casi di errata misurazione di energia elettrica. Copione e recitazione sono pessimi. Un distributore di energia elettrica rileva, e trasmette per anni al fornitore, dati di consumo errati - la metà del reale consumo - per sua colpa evidente e, quando finalmente se ne accorge, presenta il conto al fornitore. Il fornitore deve girarlo al … Leggi tutto Una brutta commedia

Manovra sulle bollette

Gli oneri di sistema valgono il 30/40% del costo della bolletta dell'energia elettrica e, senza consumare un solo kWh, paghiamo bollette da 30€/mese. Per addebitarci gli oneri di sistema i venditori si inventano kWh inesistenti che non vengono né trasportati né consumati e le bollette sono degli autentici falsi. Ovvio che c'è qualcosa che non funzione e allora ecco … Leggi tutto Manovra sulle bollette

Delibere demagogiche

Come previsto il Tar lombardo ha sospeso, fino a gennaio 2019, tredici provvedimenti con i quali l'Autorità per l'energia impone agli operatori la restituzione retroattiva di profitti, ritenuti illegittimi perché derivanti da attività troppo speculative. Richiesta basata sul concetto di "diligenza" nell'operare, e quantificata da Terna che, per dieci anni, non si sarebbe accorta di nulla. La sospensione, … Leggi tutto Delibere demagogiche

Un contatore “spaziale”

La legge é chiara: "lo strumento deve essere dotato di un visualizzatore facilmente accessibile al consumatore, senza alcun ausilio". Eppure stanno sostituendo i vecchi contatori del gas - quelli con le tamburelle la cui lettura era a prova di stupido - con un aggeggio elettronico così complicato da non far capire quanto consumiamo ma in … Leggi tutto Un contatore “spaziale”

La fine della liberalizzazione

La relazione annuale dell'Autorità per l'energia propone due tabelle interessanti. Con la prevista installazione di 44 milioni di nuovi contatori elettronici di seconda generazione, comandati da remoto da Enel in in accordo a protocolli di comunicazione noti solo ad Enel, la finta liberalizzazione del mercato sarà finalmente completata. SalvaSalva SalvaSalva

La sostituzione coatta

Ci stanno sostituendo i contatori del gas con quelli di tipo elettronico. Nel caso di un condominio di Milano  il distributore locale - UNARETI -  fa esporre in portineria l'avviso che entro quattro giorni verrà sostituito il contatore a tredici utenti, elencandoli. Saranno solo clienti A2A? Probabile: gli utenti dell'edificio sono più di venti, UNARETI … Leggi tutto La sostituzione coatta

Contratti vocali

Quanto accaduto a un lettore del blog dimostra che bisogna fare molta attenzione quando ci propongono al telefono di fornirci luce o gas. Sembra, come scrive Enel Energia nella lettera all'utente, "che il Codice Civile non stabilisce l'obbligo della forma scritta ed é prevista espressamente la possibilità di stipula del contratto di fornitura attraverso forme … Leggi tutto Contratti vocali

Il distributore onnipotente

La lettera del distributore onnipotente va letta con attenzione. Il consumatore conosce il  fornitore - quello che gli manda la bolletta - ma non il distributore - quello che gli fa arrivare in casa luce e gas. Eppure basterebbe leggere i contratti prima di firmarli. Il distributore misura luce e gas e il suo operato … Leggi tutto Il distributore onnipotente

Il baco dei contatori

Il vizio, nella ormai avviata sostituzione dei contatori dell'Enel, non è il contatore elettronico in sé, ma il suo utilizzo in un sistema interconnesso di tele-gestione.  Dal centro operativo che controlla i contatori da remoto, per esempio, si può modificare la variabile "tempo", quella cioè che consente l'applicazione di diverse fasce tariffarie.  Ma da remoto … Leggi tutto Il baco dei contatori

Non si legge, non si paga!

Ci sono milioni gli utenti che non possono leggere il proprio consumo di energia elettrica sul contatore. Come tutte le apparecchiature elettroniche, nel tempo, anche i contatori perdono colpi e così spariscono i dati del display a cristalli liquidi. Ma é diritto dell'utente poterli rilevare, anche se in realtà molto pochi lo perché l'operazione é tutt'altro … Leggi tutto Non si legge, non si paga!

Contatori: una vecchia storia

In arrivo i contatori di seconda generazione di Enel, che ne rafforzeranno la posizione dominante come,nel 2007, denunciava un  provvedimento dell'Antitrust. Ci sono voluti solo nove anni per cambiare il nome, da Enel Distribuzione a e-distribuzione che misura l'85% dell'energia nazionale, per otto miliardi di euro all'anno, pagati con le nostre bollette. Ricordiamo allora come andarono le cose … Leggi tutto Contatori: una vecchia storia

L’interpretazione delle sentenze

Le considerazioni dell'ANIE sulla sentenza della Corte Europea, che trattava i sistemi di misurazione di energia termica,vengono spesso richiamate per imporre la sostituzione dei misuratori di energia elettrica. L'Autorità per l'energia, interpellata in Parlamento, pur non avendo alcuna  competenza in metrologia legale, ha richiamato la sentenza a favore delle sostituzioni. Questa la sentenza: L’articolo 34 … Leggi tutto L’interpretazione delle sentenze

Chi paga la grid parity?

Per ogni kWh consumato in Italia, circa 6 centesimi di euro vanno alle energie rinnovabili, 5 al fornitore e 6 per oneri di sistema, accise, tasse e IVA e IVA sulle accise. Con la bellezza di 13 miliardi di euro all'anno a favore delle rinnovabili, caricato sulle nostre bollette dei prossimi dieci, si organizzano simposi dove si … Leggi tutto Chi paga la grid parity?

La farsa del Montenegro

La connessione elettrica con il Montenegro é solo uno dei tanti progetti che vanno avanti solo perché non si può tornare indietro. I numeri che giustificano l'investimento non ci sono mai stati eppure, proroghe su proroghe,Terna procede nella costruzione di un elettrodotto che molto difficilmente potrà diventare un tassello del progetto europeo di interconnessione. Dai tempi di … Leggi tutto La farsa del Montenegro

Un teatrino pagato dai consumatori

La commedia degli sbilanciamenti va avanti da un anno, cioè da quando l'Autorità per l'energia, alle prese con un ingiustificato aumento delle bollette elettriche, si é messa alla caccia dei colpevoli individuando 75 traders e accusandoli di non essere stati "diligenti". Per dieci anni il problema è stato ignorato, dall'Autorità per prima, tutti ci hanno … Leggi tutto Un teatrino pagato dai consumatori

Le trappole del mercato libero

Con la fine del mercato di maggior tutela, milioni di dovranno scegliere i fornitori di luce e di gas ed è meglio che si preparino. I contratti di maggior tutela sono regolati dall'Autorità per l'energia, che ne stabilisce le clausole e ne aggiorna trimestralmente le tariffe; fornitore e utente fanno riferimento ad un contratto standard, predisposto … Leggi tutto Le trappole del mercato libero

Il gas come la benzina?

La bolletta del gas di un utente dell'area milanese dimostra la tendenza. Per un consumo di 130 m3 - 2300 m3/anno in tutela - vengono addebitati: 46€   di gas                                      (16,2%) 163€ di oneri di sistema       … Leggi tutto Il gas come la benzina?

La liberalizzazione del monopolio

Il decreto Bersani del 1999 intendeva liberalizzare il settore dell'energia elettrica. Nel 2014, una delibera dell'antitrust dimostrava che l'obbiettivo era ancora lontano,oggi lo é ancora di più e paghiamo l'energia più cara d'Europa. Prima del decreto Bersani, Enel gestiva l’intera filiera: produzione, trasmissione, distribuzione e vendita. Le municipalizzate gestivano le reti elettriche di alcune grandi città … Leggi tutto La liberalizzazione del monopolio

Attenzione ai contatori

Nonostante le denunce in Parlamento, sull'illegalità dei sistemi di misurazione dell'energia elettrica, e il silenzio del Ministero dello Sviluppo Economico, che auspica solamente di ritardarle, le sostituzioni dei contatori proseguono, come accadde nel 2001. Un utente di Cologno Monzese riceve una comunicazione che non lascia dubbi su quello che succede, e succederà a milioni di consumatori nei prossimi … Leggi tutto Attenzione ai contatori

Troppo tardi

Nella diatriba del PD sul ddl concorrenza, interviene l'Antitrust che spiega, se ancora non fosse chiaro, come la liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica non abbia mai funzionato. Ma l'Antitrust non menziona il problema dei contatori, anche perché contatori e umbundling sono sempre stati gestiti dall'Autorità per l'energia. Le istruttorie su Enel, A2A e Acea sono state … Leggi tutto Troppo tardi

La soap opera dei contatori

In una memoria depositata nel corso di un'audizione in Commissione Attività produttive, il Ministero dello Sviluppo economico ha incredibilmente sostenuto che «la trasmissione del dato a valle dello strumento di misura - cioè del contatore, ndr - non è, ad oggi, affidato alle competenze di metrologia legale»: in poche parole nessuno controlla che i dati … Leggi tutto La soap opera dei contatori

I contatori non servono

Importanti novità dal MISE. Rispondendo a un'interrogazione di Davide Crippa (M5S), il sottosegretario Gentile, ritiene che i dispositivi remoti di rilevazione dati, non avendo "funzioni di misura" non rientrano nell'ambito di applicazione della direttiva europea MID, nata e recepita dall'Italia proprio per tutelare i consumatori. Quindi, perché farvi sostituire i contatori, buttando via soldi, se … Leggi tutto I contatori non servono

La bufala del gas azero

Verranno espiantati dieci mila olivi salentini, per i 60 Km del gasdotto di collegamento tra la stazione di arrivo della TAP e Brindisi, che sono di competenza della Snam. Le poche decine di olivi, dei quali si legge in questi giorni, riguardano solo gli ultimi chilometri della TAP su suolo italiano ed è facile prevedere … Leggi tutto La bufala del gas azero

Inarrivabile Bortoni

La liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica imponeva, dal 2007, la separazione funzionale tra la società che distribuisce l'energia elettrica da quella che la vende; attività che facevano, e fanno ancora capo, alla medesima società. Un esempio per tutti é l'Enel: e-distribuzione distribuisce, enel energia vende sul mercato libero e servizio elettrico nazionale venderà sul mercato tutelato fino al … Leggi tutto Inarrivabile Bortoni

Un contatore romano

Un utente romano ha chiesto al locale Ufficio Metrico delucidazioni sul suo contatore di energia elettrica ricevendo la seguente risposta: “Con riferimento alla pec qui pervenuta in data 03/04/2017, si prende atto dall’allegato fotografico, che il contatore di energia elettrica matr. N. 0507420374308 non riporta le iscrizioni regolamentari, fra cui la marcatura metrologica supplementare, previste … Leggi tutto Un contatore romano

Gli aumenti calmierati

Ogni tre mesi, l'Autorità per l'energia aggiorna le tariffe dei contratti di maggior tutela che, per ora, riguardano 23 milioni di utenti che consumano un quarto dell'energia elettrica nazionale. L'aumento del 3%, stabilito per il secondo trimestre del 2017, dicono sia dovuto allo spegnimento di alcune centrali nucleari francesi e al freddo(?). E in effetti il … Leggi tutto Gli aumenti calmierati

La regolazione all’italiana

L'allegato di una delibera dell'Autorità per l'energia lasciava un buco normativo sul quale, per quasi un decennio, hanno campato in tanti. 14.6 - Gli utenti del dispacciamento delle unità fisiche di produzione e consumo sono tenuti a definire programmi di immissione e prelievo utilizzando le migliori stime dei quantitativi di energia elettrica effettivamente prodotti dalle medesime unità, … Leggi tutto La regolazione all’italiana

Contatori illeggibili

In un condominio ligure, nel 2006, dodici contatori dinamici (ndr. quelli con la rotella che gira), furono sostituiti con gli elettronici e sistemati insieme in un armadio, dove sono tuttora. Undici contatori non sono omologati e uno riporta le marcature conformi alla Direttiva Europea MID. Il display a cristalli liquidi, degli undici contatori illegali, è illeggibile: … Leggi tutto Contatori illeggibili

Ecco il conto

Il rapporto annuale del GSE - Gestore dei Servizi Energetici - è devastante. Il cap. 4 valuta l'impatto degli incentivi sulla componente A3 delle bollette, che da sola rappresenta l'80 % della voce "oneri di sistema". Nel 2016, la componente A3 valeva 14,4 miliardi di euro. Il tendenziale è impressionante e un terzo degli incentivi erogati é irregolare. … Leggi tutto Ecco il conto

Il cartello

Assorinnovabili si fonde con Assoelettrica, dando il via al progetto Elettricità Futura. Dopo un decennio di pesci in faccia, il carbone si sposa con il sole e il gas va a braccetto con l'eolico con l'unico scopo di farci pagare la bolletta più cara d'Europa. Lo stop del nucleare francese compattato i ranghi e tutti hanno … Leggi tutto Il cartello

Idee confuse al MISE

Il D.M. 24 marzo 2015, n. 60 viene emanato ai sensi dell’art. 19, comma 2 del D.Lgs. 22/2007 (recepimento della direttiva MID): “Il Ministero dello sviluppo economico stabilisce, con uno o più decreti, i criteri per l’esecuzione dei controlli metrologici successivi sugli strumenti di misura disciplinati dal presente decreto dopo la loro immissione in servizio”. La … Leggi tutto Idee confuse al MISE

Led e contatori

Le lampadine a risparmio energetico sballano i contatori elettronici. Uno studio condotto dall'Università di Twente in Olanda ha scoperto che i contatori intelligenti conteggiano un consumo anche di cinque volte superiore a quello reale. Lo studio prende in esame i contatori che operano in Olanda e in Inghilterra, dove i c.d. smart meters sono cinque … Leggi tutto Led e contatori

Il gioco delle parti

La metrologia legale garantisce la legalità delle transazioni e compete al MISE, Ministero dello Sviluppo Economico. La regolazione dei mercati, dell'energia elettrica e del gas, compete all'Autorità per l'energia. Da anni l'Autorità per l'energia viene invece coinvolta in attività che non le competono e il MISE, muto da anni, ora promette chiarimenti senza voler capire … Leggi tutto Il gioco delle parti

Contatori e privacy

Il parere di un lettore/avvocato é che i contatori che Enel intende installare in trenta milioni di case saranno talmente intelligenti da violare la nostra privacy. Dopo la telefonia, con whatsapp e sms che rimangono nella memoria dei centri operativi, arriva il grande fratello anche in altri servizi essenziali. Misurandoci luce e gas ogni, ad intervalli … Leggi tutto Contatori e privacy

I nuovi contatori del gas

In tutta Europa, i contatori del gas vengono sostituiti,per legge,dopo un certo numero di anni, invece in Italia non é mai stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo di una legge del 1991, senza il quale i contatori del gas possono misurare a vita. Nel 2008 l’Autorità per l’energia  segnalò a Governo e Parlamento, rilevanti problemi … Leggi tutto I nuovi contatori del gas

Chi paga il conto?

Mediamente il 30% delle bollette viene incassato da chi vende energia elettrica, per conto di terzi. Per alcune si arriva all'80%. Per chi vende energia elettrica sono voci di costo passanti: oneri di sistema, trasporto, distribuzione e gestione del contatore. Una recente sentenza del TAR sembra esonerare i venditori, non solo dall'obbligo di prestare garanzie, ma … Leggi tutto Chi paga il conto?

Liberi di consumare energia dell’Enel

"Saremo tutti più liberi di comprare gas dall'Eni"  fu il commento di Franco Tatò sul decreto Letta che 16 anni fa intendeva liberalizzare il mercato del gas. L'allora AD di Enel aveva ragione: il codice di rete della Snam, che trasportava tutto il gas nazionale per l'ENI, venne preso per buono dall'Autorità per l'energia e … Leggi tutto Liberi di consumare energia dell’Enel

I decreti attuativi

Le leggi funzionano solo con i decreti attuativi ma in Italia si fanno le leggi e si ritardano i decreti, come accaduto per i contatori del gas. I governi cambiano e i decreti attuativi restano per anni nel cassetto per essere poi ripescati e ritoccati opportunamente. Anche le direttive europee devono essere recepite e ratificate da … Leggi tutto I decreti attuativi

I signori dell’energia: Terna

"In 10 anni di lavoro e con 10 miliardi di euro di investimenti, abbiamo creato una delle reti più moderne in Europa, con tecnologie all’avanguardia. Questo ha già consentito a cittadini e imprese di risparmiare 7 miliardi di euro, che grazie ai futuri sviluppi diventeranno 33 miliardi. Un grande risparmio firmato da Terna: utili per … Leggi tutto I signori dell’energia: Terna

Bollette alle stelle

Dedicato a chi sta per concludere un contratto di energia elettrica, con una società che propone di bloccare la quota energia - il 30% del valore della bolletta - per due anni. Vuoi per colpa delle centrali nucleari francesi, vuoi per gli oneri di sistema italiani e per la fine del mercato tutelato, la vostra … Leggi tutto Bollette alle stelle

L’ultimo spenga la luce

La componente A3 é la voce dominante degli oneri di sistema delle bollette, che ci sono costati 16,5 miliardi di euro nel 2016. Verificate il conto. Paghiamo questa immensa quantità di denaro anche in forza di una serie di decreti - conti energia - il primo dei quali risale al 2005. I conti energia incentivavano gli impianti … Leggi tutto L’ultimo spenga la luce

No nuke francese? Ecco il carbone!

Una centrale nucleare su tre in Francia é in manutenzione. In condizioni normali, importiamo dalla Francia quasi il 20% di quanto produciamo e adesso dobbiamo fare da soli perché il sole invernale fa poco. Il Ministero  dello Sviluppo ha così chiesto a Enel di prorogare la chiusura di alcune centrali nell'area del nord-ovest che Enel aveva … Leggi tutto No nuke francese? Ecco il carbone!

Fallimenti e socializzazione dei buchi

Gala salta e lascia un buco di 178 milioni di euro. E' solo l'inizio e nel giro di pochi anni scompariranno centinaia di società di vendita, così come sono nate, dal nulla. Il futuro sarà un'oligarchia energetica: i produttori e non più di una trentina di società sufficientemente capitalizzate, regolate da un'Autorità alla quale, secondo … Leggi tutto Fallimenti e socializzazione dei buchi