La regolazione all’italiana

L'allegato di una delibera dell'Autorità per l'energia lasciava un buco normativo sul quale, per quasi un decennio, hanno campato in tanti. 14.6 - Gli utenti del dispacciamento delle unità fisiche di produzione e consumo sono tenuti a definire programmi di immissione e prelievo utilizzando le migliori stime dei quantitativi di energia elettrica effettivamente prodotti dalle medesime unità, … Leggi tutto La regolazione all’italiana

Gli insostenibili oneri di sistema

Una slide dell'Autorità per l'energia del 2014 analizzava gli oneri generali di sistema. Fa impressione la componente A3: 12, 6 miliardi di euro nel 2014. Cifre di questo genere possono essere assorbite dalle bollette solo se la domanda di energia aumenta ma se la domanda cala, e sono sempre più numerosi quelli che decidono di … Leggi tutto Gli insostenibili oneri di sistema

L’ultimo spenga la luce

La componente A3 é la voce più importante dei c.d. oneri di sistema delle bollette, che sono costati 16,5 miliardi di euro nel 2016. Verificate il conto, visto che lo pagate voi. Paghiamo questa immensa quantità di denaro anche in forza di una serie di decreti - conti energia - il primo dei quali risale al 2005. … Leggi tutto L’ultimo spenga la luce

Chi paga la grid parity?

Per ogni kWh consumato, 6 centesimi vanno alle rinnovabili, 5 al fornitore e 6 coprono oneri di sistema, le accise, tasse e IVA.  Con un conto di 13 miliardi di euro all'anno, per i prossimi 15, c'è qualche buontempone che si rallegra per la  grid parity. La grid parity si raggiunge quando l'energia prodotta con sole e … Leggi tutto Chi paga la grid parity?

Incentivi e prezzo negativo

Con grande ritardo, e lunghe resistenze, in arrivo, anche in Italia, il prezzo negativo  dell'energia, che dovrebbe ridurre il costo delle bollette, come in tutti gli altri paesi europei. L’energia elettrica non può ancora essere accumulata su grande scala e, dopo la liberalizzazione, chiunque può produrre e vendere energia alla borsa elettrica, dove domanda e … Leggi tutto Incentivi e prezzo negativo

Breve storia dell’energia (3): liberalizzazione, tangenti e rinnovabili

Lo scherzetto degli incentivi, dal CIP6 in avanti, permetterà di scaricare in bolletta qualsiasi balzello; il canone RAI, che con l'energia elettrica non ha nulla a che vedere,ne è un esempio. Dal 1995 é AEEG - Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas - che stabilisce come gli incentivi dovranno essere spalmati nelle bollette. Siccome … Leggi tutto Breve storia dell’energia (3): liberalizzazione, tangenti e rinnovabili

I mantenuti 

Da gennaio ci arriva una bolletta più semplice, senza il dettaglio dei numerosi oneri parafiscali.  Per una  piccola impresa sono: 1) Corrispettivi per sbilanciamento e dispacciamento Corrispettivo per l’approvvigionamento delle risorse del Mercato Servizio Dispacciamento Copertura costi delle unità essenziali per la sicurezza del sistema. Corrispettivo a copertura dei costi della modulazione della produzione eolica. Corrispettivo di … Leggi tutto I mantenuti