La liberalizzazione del monopolio

Il decreto Bersani del 1999 intendeva liberalizzare il settore dell'energia elettrica. Nel 2014, una delibera dell'antitrust dimostrava che l'obbiettivo era ancora lontano,oggi lo é ancora di più e paghiamo l'energia più cara d'Europa. Prima del decreto Bersani, Enel gestiva l’intera filiera: produzione, trasmissione, distribuzione e vendita. Le municipalizzate gestivano le reti elettriche di alcune grandi città … Leggi tutto La liberalizzazione del monopolio

La regolazione all’italiana

L'allegato di una delibera dell'Autorità per l'energia lasciava un buco normativo sul quale, per quasi un decennio, hanno campato in tanti. 14.6 - Gli utenti del dispacciamento delle unità fisiche di produzione e consumo sono tenuti a definire programmi di immissione e prelievo utilizzando le migliori stime dei quantitativi di energia elettrica effettivamente prodotti dalle medesime unità, … Leggi tutto La regolazione all’italiana

I signori dell’energia: Terna

"In 10 anni di lavoro e con 10 miliardi di euro di investimenti, abbiamo creato una delle reti più moderne in Europa, con tecnologie all’avanguardia. Questo ha già consentito a cittadini e imprese di risparmiare 7 miliardi di euro, che grazie ai futuri sviluppi diventeranno 33 miliardi. Un grande risparmio firmato da Terna: utili per … Leggi tutto I signori dell’energia: Terna

Incentivi e prezzo negativo

Con grande ritardo, e lunghe resistenze, in arrivo, anche in Italia, il prezzo negativo  dell'energia, che dovrebbe ridurre il costo delle bollette, come in tutti gli altri paesi europei. L’energia elettrica non può ancora essere accumulata su grande scala e, dopo la liberalizzazione, chiunque può produrre e vendere energia alla borsa elettrica, dove domanda e … Leggi tutto Incentivi e prezzo negativo

Quale politica energetica?

Consumiamo l’energia elettrica più cara in Europa e la domanda cala da anni. Perché le bollette sono sempre più care se la domanda cala e il prezzo del petrolio è ai minimi? Dimenticati i 350 TWh annui di un tempo, la produzione del 2015 è stata di 271 TWh e il calo previsto nel 2016 è di un ulteriore 3%. … Leggi tutto Quale politica energetica?

Liberi tutti:paga il consumatore!

In un paese dove: il trasporto dell'energia elettrica é controllato indirettamente dallo stato con Terna. la distribuzione dell'energia elettrica é controllata indirettamente dallo stato con Enel; la misurazione dell'energia elettrica é controllata indirettamente dallo stato con Enel una buona parte della produzione dell'energia elettrica é controllata indirettamente dallo stato con Enel; il parlamento e i … Leggi tutto Liberi tutti:paga il consumatore!

Pagheremo noi la linea inutile

Sembra che la connessione elettrica con il Montenegro, vada avanti perché non si può tornare indietro. I numeri non ci sono eppure ecco altri cinque anni di proroga, per avere la certezza che l'elettrodotto non potrà mai essere un tassello del progetto europeo di interconnessione. La geopolitica energetica dei Balcani é mutata e noi insistiamo con progetti nati … Leggi tutto Pagheremo noi la linea inutile