Le perdite di rete

Il consumatore non sa neppure cosa siano le “perdite di rete”, le paga e basta. Non lo sa perché non legge i contratti e le offerte che gli piovono addosso da tutte le parti non le menzionano. Eppure sono miliardi di euro all'anno. Nei contratti di “maggior tutela”, che prima o poi finiranno, le perdite … Leggi tutto Le perdite di rete

Sbilanciamenti e parassiti

«Gli utenti del dispacciamento delle unità fisiche di produzione e consumo sono tenuti a definire programmi di immissione e prelievo utilizzando le migliori stime dei quantitativi di energia elettrica effettivamente prodotti dalle medesime unità, in conformità ai principi di diligenza, prudenza, perizia e previdenza» (Deliberazione Arera 111/06 - All. A - Art.14.6) Traduzione: dovete fare i bravi! Quanto bravi? … Leggi tutto Sbilanciamenti e parassiti

Reti locali invece di progetti inutili

I recenti blackout di Milano sono la prova che non sempre il gettito delle bollette viene utilizzato per migliorare il servizio per il quale è destinato. Questo un post di cinque anni fa sulla torbida avventura montenegrina di A2A. --------- I progetti, per i quali l'Italia chiede il finanziamento europeo, sono sempre meno numerosi di … Leggi tutto Reti locali invece di progetti inutili

La tassa “bolletta”

Trionfali bilanci delle società energetiche dopo la un anno di pandemia e di consumi ridotti. Terna, Enel, A2A,Snam, Acea, Hera, Iren solo per citarne alcune, operano in mercati regolati, e in forza di concessioni monopolistiche, e possono così permettersi utili netti superiori al 30%, garantiti come per Autostrade. Il settore si basa su regole, assetti … Leggi tutto La tassa “bolletta”

Soldi per pochi

In pieno lock-down, con le industrie ferme, i monopolisti dell'energia annunciavano, risultati trionfali. I monopóli e le concessioni rendono e il sistema politico ha tutto l’interesse a mantenerli. Alla di Draghi e della concorrenza. Brilla su tutti Terna, che gestisce così la rete elettrica nazionale in Di alta tensione. Poi ci sono Enel, Snam, le … Leggi tutto Soldi per pochi

L’uplift e il potere di Terna

Terna aumenta l'uplift, Arera conferma e le bollette aumentano. L'“uplift” paga in pratica tutte le attività messe in campo da Terna per mantenere in sicurezza il sistema elettrico nazionale ed evitare che resti al buio: sbilanciamento, i progetti di interconnessione con gli altri paesi, l'acquisto di energia di riserva,i rapporti con le utenze  interrommpibili, le centrali considerate … Leggi tutto L’uplift e il potere di Terna

Energia bio

Siamo tutti sensibili all'ambiente e, quando ci propongono un contratto di "energia verde", siamo disposti a pagarla di più, se serve a salvare il pianeta. Ma siamo sicuri che l'energia che ci venderanno come "100% verde" lo sarà veramente? Anche in base ai dati che Terna pubblica mensilmente, c’è il sospetto che la quantità di energia … Leggi tutto Energia bio

Gli omissis delle autorità

Le liberalizzazioni vengono spesso sbandierate da chi non sa neppure di cosa parla oppure da chi pretende di distorcere la realtà. Dopo ben dodici anni di presunta liberalizzazione del mercato elettrico, è utile leggere questo documento di Arera, disseminato di omissis, messi lì apposta per non innervosire il vecchio monopolista - Enel - che adesso fa … Leggi tutto Gli omissis delle autorità

Concessioni senza rischi

Il differenziale tra i titoli italiani e quelli tedeschi si riflette sulla remunerazione degli investimenti, garantita a chi gestisce servizi regolati, per ripagare reti elettriche, elettrodotti, gasdotti, stoccaggi, contatori etc. Uno spread di 300 punti base potrebbe costare agli utenti italiani circa 460 milioni di euro all’anno in più sulle tariffe di elettricità e gas. … Leggi tutto Concessioni senza rischi

Chissa linea un save a fari

Un'altra proroga per il completamento dell'elettrodotto tra Sicilia e continente, una scandalosa telenovela che ci ricorda il Gattopardo. Dopo quella del febbraio 2014 e del febbraio 2016, sono stati accordati altri due anni con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e di quello dell'Ambiente. La richiesta, dello scorso gennaio,era di Terna "non essendo in grado di ultimare, nel … Leggi tutto Chissa linea un save a fari