La bolla del fotovoltaico

Per il fallimento della Alter Eco, due anni fa andava all'asta un campo fotovoltaico da 1 MW , finanziato con il quinto conto energia del 2012. Il prezzo base d'asta - 650 €/kW - era otto volte inferiore al valore iniziale. Solamente la speculazione spiega l'installazione di gran parte degli impianti fotovoltaici, installati tra il 2010 … Leggi tutto La bolla del fotovoltaico

Il prezzo “verde” dell’energia

Siamo tutti sensibili all'ambiente e, quando ci propongono un contratto di "energia verde" o un "prezzo verde", accettiamo senza sapere quanto ci costerà. Magari senza sapere che già incentiviamo l'energia prodotta da fonti rinnovabili, che i produttori incassano ogni anno dodici miliardi di euro e che i soldi fluiscono in automatico, attraverso la voce A3 degli oneri di … Leggi tutto Il prezzo “verde” dell’energia

La farsa del Montenegro

La connessione elettrica con il Montenegro é solo uno dei tanti progetti che vanno avanti solo perché non si può tornare indietro. I numeri che giustificano l'investimento non ci sono mai stati eppure, proroghe su proroghe,Terna procede nella costruzione di un elettrodotto che molto difficilmente potrà diventare un tassello del progetto europeo di interconnessione. Dai tempi di … Leggi tutto La farsa del Montenegro

Gli assurdi oneri di sistema

Il consiglio é di verificare quanto pesano sulle vostre bollette, senza dare retta ai giornali e alle comunicazioni dell'Autorità per l'energia: sarà una sorpresa e sarà sempre peggio, perché nessuno ci fa caso Una slide presentata dall'Autorità per l'energia analizzava gli oneri generali di sistema del 2014: la componente A3 era di 12,55 miliardi di euro. … Leggi tutto Gli assurdi oneri di sistema

L’ultimo spenga la luce

La componente A3 é la voce dominante degli oneri di sistema delle bollette, che nel 2016 ci sono costati 16,5 miliardi di euro. Qui il dettaglio. Paghiamo questa immensa quantità di denaro per incentivare le energie rinnovabili; in particolare il fotovoltaico in forza di una serie di decreti - conti energia - il primo dei quali risale … Leggi tutto L’ultimo spenga la luce

Incentivi e prezzo negativo

Con grande ritardo, e lunghe resistenze, in arrivo, anche in Italia, il prezzo negativo  dell'energia, che dovrebbe ridurre il costo delle bollette, come in tutti gli altri paesi europei. L’energia elettrica non può ancora essere accumulata su grande scala e, dopo la liberalizzazione, chiunque può produrre e vendere energia alla borsa elettrica, dove domanda e … Leggi tutto Incentivi e prezzo negativo

Breve storia dell’energia (2): il CIP 6

Nel 1992 scoppia tangentopoli, Enel diventa una S.p.A. e non costruirà più centrali. La politica deve così trovare altre vie per far cassa. Viene in aiuto l'Europa dove si parla da tempo di energia rinnovabile ed ecco gli incentivi, per quelli che costruiranno le centrali al posto di Enel; gli incentivi saranno d'ora in poi prelevati direttamente … Leggi tutto Breve storia dell’energia (2): il CIP 6