MPS e Sorgenia

Dicono che i business plan delle ultime centrali di Sorgenia fossero basati sull’unico presupposto: “se non le facciamo noi le fa qualcun’altro, dei numeri chissenefrega”.

Andava tutto bene e nessuno prendeva in considerazione il brusco calo della domanda e il folle piano d’incentivazione alle rinnovabili. Due evenienze che  avrebbe messo in letargo per anni  le centrali a gas appena costruite, proprio da Sorgenia.

La lista degli incagli MPS comprende così Sorgenia, il ramo elettrico della famiglia De Benedetti, indebitata per 1,8 miliardi con il sistema bancario.

La sola Mps, chissà perché, si è caricata di ben un terzo di quel fardello: seicento milioni erano appannaggio del solo istituto senese che ha fatto lo sforzo più ingente rispetto al pool di 15 istituti che avevano finanziato la società elettrica finita gambe all’aria.

I De Benedetti, di fronte alla crisi irreversibile, non si sono resi disponibili a ricapitalizzare come richiesto dalle banche che hanno così convertito l’esposizione creditizia in azioni.

Mps si ritrova ora azionista della Nuova Sorgenia con il 17% del capitale e, per rientrare dal debito, occorrerà risanare la società, magari ogni tre anni come Alitalia, e poi venderla.

Nel 2015 la banca ha svalutato i titoli Sorgenia per 36 milioni di euro.

Oltre ai debiti dell’ingegnere, che sembra pagheremo noi, ricordatevi il “capacity payment” che paghiamo con le bollette proprio per non utilizzare anche le centrali della Sorgenia e per tenerle semplicemente a disposizione, vedi mai ….un domani…

La Nuova Sorgenia vi telefonerà anche a casa, proponendovi nuovi contratti di fornitura di gas e luce ma senza alcun sconto,anche se avrete pagato i suoi debiti.

 

Un pensiero su “MPS e Sorgenia

  1. Egr. ing Beltrame
    Purtroppo mi sono dovuto scontrare con la Sorgenia per i cosiddetti conguagli.Il Garante ha previsto una procedura per cui le società che forniscono energia possono inviare fatture di conguaglio entro cinque anni dalla data di sottoscrizione del contratto.
    Il problema, però, nasce dal fatto che, se le società facessero la lettura mensile, certi disguidi non si potrebbero verificare per cui l’utente sarebbe ben lieto di pagare la fatture emesse dalle società.
    Purtroppo le società fanno orecchie da mercante in quanto fa comodo effettuare le letture ogni due/tre mesi per poi effettuare il conguaglio qualora siano inviate le autoletture.
    Quello che sorprende in questo meccanismo infame è:
    1) ci hanno installato i contatori elettronici che, allo stato attuale,non risultano né certificati né conformi alle norme europee ma nemmeno a quelle italiane per cui non risultano legali;
    2) la lettura del contatore che, in fin di conti, è quella che sarà la base della fattura, è trasmessa a distanza e letta in centrale: perché la società distributrice non comunica mensilmente i dati letti in centrale per far emettere successivamente la fattura dalla società fornitrice su dati certi?
    Il motivi è semplice, la società fornisce il dato letto dopo due /tre mesi per mezzo del quale la società fornitrice emette fattura.
    Purtroppo alla società fornitrice non possiamo imputare un errore che non dipende da lei ma solo da chi fornisce il dato di lettura ma, considerato il fatto che nasce da strumenti di misura illegali, anche i dati sono illegali e di conseguenza anche le fatture.
    Ci stiamo crogiolando in tutti questi anni sul fatto se i contatori sono legali o no: purtroppo AEEGSI ci sta prendendo in giro in quanto non ha mai emesso un verdetto definitivo sulla certificazione e la conformità degli strumenti di misura adottati per fatturare i consumi.
    Purtroppo in questo nostro paese la legalità viaggia in modo molto superficiale ma andando a fondo si nota come i provvedimenti presi siano molto lontani da ciò che viene preteso dal singolo cittadino.
    Roma 13/01/2017 Giuseppe Costantini

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...