Emendamenti demagogici

Saltato l’emendamento del Governo al Milleproroghe.

Avrebbe aiutato i consumatori che ricevono le c.d. bollette “anomale” e molti non sono in grado di pagarle.

Tre erano le novità, ormai cestinate!

La prima era definire gli addebiti “anomali” invece di “illegittimi”.

Ed un’evidente anomalia quando arriva una bolletta di conguaglio,magari dopo anni di mancate letture; un servizio che viene peraltro addebitato all’utente, anche se non viene effettuato, con la stessa bolletta “anomala”.

Ma con tale modifica sarebbe stato più facile per il consumatore denunciare proprio l’anomalia di non fatturare, impunemente e magari per anni, i consumi effettivi di luce e di gas.

Salta anche l’importo minimo del risarcimento di 100 euro, a favore del cliente che riceve addebiti di spese che l’autorità competente, o una dichiarazione documentata dall’utente stesso, abbia dichiarato “illegittime”.

L’interpretazione della legge sarebbe risultata maggiormente a vantaggio dei consumatori, che possono provare un’anomalia in modo più semplice rispetto a una situazione illecita; soltanto un giudice infatti può richiamare l’illegittimità.

La seconda novità prevedeva la possibilità di sporgere reclamo attraverso le associazioni di consumatori.

Un’opportunità non da poco per le persone anziane che non hanno alcuna competenza in fatto di rimborsi e domande online e sono abituati a sostenere spese costanti e certe.

La terza novità avrebbe dato un’ulteriore vantaggio ai consumatori: dal 2020 i fornitori devono inviare la lettera di sospensione di erogazione al cliente almeno 40 giorni prima; lettera alla quale il consumatore avrebbe potuto rispondere con una contestazione motivata, per impedire l’interruzione.

Troppi vantaggi per i consumatori…meglio rimandare!

 

2 pensieri su “Emendamenti demagogici

  1. Gent.mo Ing. Edoardo, ma se i consumi “stranamente aumentano” dopo il download da remoto del software del contatore, può essere che detto aggiornamento inficia la “funzione misura” del software?

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.