Misurare energia elettrica

L’ultimo numero di Tuttomisure denuncia lo stato precario della metrologia in Italia.

Due articoli trattano la misurazione dell’energia elettrica ed é sconcertante scoprire come viene pagata la bolletta energetica nazionale.

Il prof. Ferrero del Politecnico di Milano si chiede se esista una cura.

Il monopolio non incentiva l’aggiornamento ma si auto-protegge e si rafforza con la sostituzione di decine di milioni di contatori a nostre spese.

E’ assolutamente necessario rivedere il Decreto 93 del 2017  che non affronta, né risolve, l’illegalità di decine di milioni di contatori, che non possono essere verificati perché non sono mai stati omologati,  e definisce, di fatto, un periodo di verifica superiore alla stessa vita utile dei contatori.

Con un po’ di coraggio, nell’era della del IoT e del “tutto connesso”, si potrebbe pensare a una costante interazione del contatore con i carichi, per realizzare periodiche conferme metrologiche e confinare le verifiche solo ai casi  che non le abbiano superate.

Con altrettanto coraggio si potrebbe aprire il mercato a soggetti terzi a cui affidare la sola attività di misurazione.

Se ne avvantaggerebbe la trasparenza dell’intero sistema a totale garanzia della fede pubblica, che è lo scopo ultimo della metrologia legale.

#contatorillegali