Delibere demagogiche

Come previsto il Tar della Lombardia ha concesso le prime tre sospensive di provvedimenti con i quali l’Autorità per l’energia vuole imporre, sembra a una ventina di operatori del dispacciamento elettrico, la restituzione degli extra-profitti.

Restituzione pretesa retroattivamente, sulla base di un concetto evanescente come la “diligenza” nell’operare, e quantificata retroattivamente da un terzo – Terna – che per dieci anni non si é accorto di nulla.

Sospensione condizionata al rilascio di una fidejussione che permette alle società di ritornare a operare, nelle more che gli avvocati si scannino sul concetto di “diligenza” e sulla applicazione retroattività delle sanzioni.

La sospensione é stata decisa “considerato che, in ragione della rilevante complessità delle questioni attinenti al presente contenzioso, si rende opportuno attendere l’adozione di eventuali ulteriori provvedimenti da parte dell’Autorità e/o di Terna, finalizzati a chiarire l’ambito di applicazione della normativa posta alla base dei provvedimenti impugnati dalla parte ricorrente, come prospettato all’esito della discussione in sede di udienza camerale”.

E quali ulteriori provvedimenti dovrebbero essere adottati dall’Autorità e/o da Terna? Forse negoziare e transare con i ricorrenti? Con quali ricorrenti ( non si sa chi siano e con quale criterio siano stati individuati) e su quali presupposti?

Dopo aver creato inutile panico, a seguito di un’interrogazione parlamentare, si torna così al punto di partenza.

L’unica a non essere stata diligente è stata proprio l’Autorità per l’energia, che ha lasciato un buco normativo del quale tutti, chi più chi meno, per dieci anni hanno approfittato.

Per poi cercare inutilmente di metterci una pezza, dichiarando al popolo degli utenti, penalizzati da aumenti ingiustificati, che avrebbe trovato i cattivi.

All’ultimo simposio di Aiget, associazione dei grossisti e traders di energia elettrica, il presidente Bortoni si vantava del numero di delibere uscite durante il suo mandato, se erano tutte così sarebbe stato meglio evitare.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...