Attenzione ai contatori

Nonostante i dubbi  espressi in Parlamento sulla legalità dei sistemi di misurazione dell’energia elettrica, e l’auspicio del MISE a ritardare le operazioni in attesa di risolvere il problema, sembra che la sostituzione coatta dei contatori di energia sia incominciata, esattamente come accadde nel 2001.

E’ il caso di un cliente di Cologno Monzese che riceve da edistribuzione, una comunicazione  che non lascia dubbi sulla procedura, che sarà la stessa per decine di milioni di contatori.

A chi altri avrà la fortuna di ricevere la raccomandata, perché i più non la riceveranno neppure, il consiglio é di rispondere immediatamente così.

Il contatore inoltre non sarà gratis, anche se raccontano il contrario, ma caricato in bolletta.

 

2 pensieri su “Attenzione ai contatori

  1. Egr. ing.Beltrame
    In merito al contatore ho fatto richiesta, tramite la società fornitrice, di sapere dalla società distributrice se i contatori, installati nel 2006, sono conformi e certificati.
    Non solo ho anche richiesto se il sistema di trasmissione dati dal contatore alla centrale è anch’esso certificato e conforme alle norme italiane ed europee.
    Il risultato è che sono trascorsi circa sette mesi e mi è pervenuta una risposta che non dice nulla al riguardo anche perché le società distributrici si giustificano dicendo che detti contatori sono stati avallati dalla delibera della AGEEGSI del febbraio 2007 senza aggiungere che il sistema di trasmissione fosse stato legalizzato da una società che avesse i requisiti per verificare se fosse certificato e conforme.
    Personalmente è successa una cosa strana: alla 31/12/2016 ho comunicato i dati letti sul contatore alla società fornitrice.
    Pochi giorni dopo mi perviene una mail nella quale risultava che al 30/09/2016 il consumo totale era superiore di circa 8000 kWh.
    Solo dopo la mia rettifica la società fornitrice mi ha inviato una mail con la rettifica dei dati secondo quanto avevo comunicato.
    Come vede questi signori abusano del potere che hanno nei confronti della clientela soprattutto quando la stessa non sa nemmeno leggere il contatore.
    Ho cercato di contestare i dati stimati: mi è stato risposto che tutto dipende dalla società distributrice.
    A questo punto mi è sorto un dubbio: quale funzione svolge il sistema di trasmissione dati in centrale.Dubbio lecito in quanto il sistema di trasmissione dovrebbe fornire alla centrale i dati in tempo reale: allora che senso hanno i valori stimati? Semplice, ad emettere fatture provvisorie con il sistema di effettuare i conguagli con la fattura successiva: non sarebbe più opportuno che il cliente comunicasse i dati alla fine di ogni mese con il sistema della telelettura?
    No, purtroppo con questo sistema le società distributrici ci marciano perché nelle fatture successive è sempre riportato il consumo effettivo relativo al mese precedente.
    E’ un metodo assurdo per aumentare i consumi e gli importi delle fatture.
    Non riesco a comprendere come i governi e le varie autorità permettano l’uso di questi sistemi diciamo vessatori.
    Nella speranza che, per il futuro, le cose migliorino Le porgo i miei più sentiti saluti.
    Giuseppe Costantini

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...